//Vincenzo Citto
Vincenzo Citto 2018-05-08T09:47:22+00:00

Vincenzo Citto

Fondatore Centro Tao Messina

vincenzo-citto

Ciao sono Vincenzo Citto, il mio nome in sanscrito è VINAYAKA e mi è stato assegnato dai monaci che ho avuto la fortuna di incontrare nel cammino i quali mi guidano nella meditazione e sono i miei maestri nel Tantra Yoga.

Ho conosciuto lo Yoga in seguito a un infortunio al ginocchio per il quale, dopo vari, infruttuosi, tentativi di riabilitazione secondo l’approccio medico occidentale, avevo perso ogni speranza di recupero della flessibilità.
E però, grazie al mio primo maestro, attraverso specifiche e opportune “asana” (posture Yoga), ho recuperato in brevissimo tempo la forma fisica, restando veramente sorpreso dall’efficacia e dal fascino che esercita lo Yoga.

Ho iniziato studiando Shiatsu e, incuriosito da come con i trattamenti sui clienti riuscissi a entrare in uno stato meditativo profondo e avvolgente (la sensazione era fantastica!), ho scelto di approfondire questi aspetti attraverso lo studio dello Yoga, scorgendo ben presto la connessione tra queste discipline.

Lo Yoga è arrivato nella mia vita proprio al momento giusto, quando non avevo chiaro il mio percorso e rischiavo di perdermi su strade sbagliate e smarrire quei valori di integrità e rispetto per se stessi e per gli altri che, invece, rendono la vita il dono divino che veramente è.

Grazie allo Yoga, invece, ho trovato la direzione sana e ricca da dare alla mia esistenza e mi trovo, adesso, a percorrere questo luminoso cammino verso la consapevolezza, senza sforzo e senza rinunce ma con pienezza, serena accettazione e amore per la vita.

Dello Yoga mi piace la sensazione di integrità fisica e la leggerezza mentale che regala, qualità che apprezzo soprattutto quando, dopo una giornata frenetica e colma di impegni, mi dedico alla pratica vedendo scomparire ogni tensione. Immediatamente sul mio volto compare un sorrisone!

Amo insegnare per condividere queste sensazioni: è stupendo vedere i volti distesi degli allievi a fine lezione. Quando insegno mi impegno affinchè tutti comprendano cosa c’è dietro e cosa comporta ogni postura e affinchè tutti ne ricevano il massimo beneficio. Sto attento alle esigenze dei miei studenti, per questo mi tengo sempre aggiornato e sono in continua formazione. Posso ritenermi soddisfatto, poi, quando la classe diventa un gruppo di amici perché “l’unione è la magia dello Yoga”.

STUDI

  • Laurea in Scienze Motorie Sportive

  • Laurea in attività Motoria Preventiva ed Adattata

  • Percorso formativo quadriennale in Medicina Cinese presso Scuola Tao Bologna

COMPETENZE

  • Insegnante di Yoga e Meditazione (RYT500)

  • Istruttore Certificato di Acro Yoga (Anukalana Inspired)

  • Insegnante Yoga in Volo

  • Operatore Thai Yoga Massage (Certified by International Society of Traditional Thai Yoga Massage “Sunshine Network”)

  • Operatore Shiatsu

  • Master Reiki

  • Trainer Psico-Motivazionale

Quanto alle altre mie passioni, amo la musica, tutti i generi (compresi ovviamente i kirtan e le musiche sacre indiane) e, poi, in particolare, amo il rap e l’hip hop, tanto che da parecchi anni mi dedico alla musica in prima persona facendo il rapper sia da solista che in collaborazione con altri musicisti. Eh si, sembrerà strano, ma sono anche un cantante rap, scrivo e performo da più di quindici anni, e questo non contrasta con la mia natura yogica perchè col rap canto una lingua semplice e diretta, che parla di spiritualità, dell’immenso potenziale umano, del pianeta verde dove le creature possano vivere felici e in armonia col tutto….. Anzi, trovo ci sia un nesso intenso e profondo fra la musica, l’anima e la fisicità… tutte queste dimensioni, tutte un’unica forma di straordinaria comunicazione.

Fra le altre cose, poi, amo le passeggiate, il trekking, la spiaggia, il calore e il sole.

E, sempre in linea con la mia tensione verso l’infinito, adoro lo Yoga acrobatico, volare e far volare con questa ulteriore pratica che appartiene anch’essa all’universo Yoga. Anzi, posso definirmi un vero e proprio “drogato” di Acro Yoga, questo – si – un sano vizio che crea dipendenza! E quando inizio a praticarlo non smetterei più!

Per finire, dopo tutte queste attività, nonostante sia una persona parecchio in movimento, se ho la possibilità di dormire e mi trovo libero da impegni, entro in letargo fino a trasformarmi nell’orso Yogi.

SCRIVIMI

Acconsento all'uso dei dati personali secondo la direttiva della Privacy disponibile qui