È nato l’inno italiano dell’AcroYoga

Di | 2018-04-27T17:01:15+00:00 26 gennaio 2018|acroyoga, yoga|

Dalla fusione tra lo Yoga, l’Hip Hop e la creatività di un autore messinese, nasce un inno che ci conduce alla scoperta di questa intrigante disciplina.

La fantasia e la passione di Vincenzo Vinayaka Citto, insegnante di Yoga che ha introdotto l’AcroYoga a Messina, sono all’origine del brano che oggi possiamo definire l’inno italiano dell’AcroYoga.

Si tratta di un rap associato ad un videoclip che ha il preciso intento di svelare i principi di questa affascinante disciplina nata dagli insegnamenti degli antichi yogi in connubio con l’Acrobatica e con le terapie orientali.
L’AcroYoga a Messina ha mosso i primi passi nel 2013 ma, nel mondo, è riconosciuto già da lungo tempo come una pratica utile a stare bene con sé stessi e con gli altri. Questo il motivo per cui, nel brano, Vinayaka definisce l’AcroYoga come “la droga del nuovo millennio”, invitando i giovani ad abbandonare le deviazioni per scoprire la bellezza di coltivare un corpo sano ed una mente lucida.

=> Clicca qui e chiedi maggiori info!

Gli Autori del Videoclip “AcroYoga”

Vincenzo Vinayaka Citto, autore ed interprete del brano, è insegnante di Yoga, Meditazione e AcroYoga, Thai Massage e Master Reiki. È il fondatore del Centro Tao Messina, punto di riferimento per la pratica dell’AcroYoga a Messina.
La sua prima demo risale al 2001 con l’hip-hop band ”Rime Sature”, da allora ha realizzato diversi album e mixtape e collaborato con artisti di spicco italiani e d’oltreoceano. Oggi è impegnato in un progetto che fonde lo Yoga, il Rap e il Rock in collaborazione col musicista mantrico “Alessandro Snupo Tapinassi”.
Dario Listano è il beatmaker ed arrangiatore del brano, fondatore del “J. Wolf Recording Studio” uno dei laboratori musicali più all’avanguardia in Sicilia.

Tiziana Di Marco, attrice e regista del videoclip, è insegnante di Yoga, Meditazione e AcroYoga (presso Yogamind Prato). È tra i protagonisti della serie Sky “Il mostro di Firenze”.  Attualmente lavora con la compagnia di Milano di Performing Arts, I Figli Di Marla.
Jacopo Ceccarelli, è videomaker e attore in “AcroYoga”, Insegnante/Formatore di Yoga e Meditazione, Musicista, Counselor e Naturopata, co-fondatore della Scuola Samadhi e del metodo Anukalana, artefice della diffusione dell’AcroYoga in Italia a partire dal 2010.

=> Sono interessato e voglio più informazioni!

Il testo

Ritornello
AcroYoga La droga del nuovo millennio
la base che fa da sostegno ben radicata
il flyer che vola nel cielo
lo spotter supporta la squadra (wow che figata)
AcroYoga lo yoga e l’acrobatica
la parte terapeutica e quella più dinamica
ci vuole amore e pratica
qualcuno l’ha preso per moda
ricorda che è pratica yoga
Prima strofa
E’ un nuovo modo di comunicare è una comunità che vola
tra pochi anni studieranno a scuola
integrazione tre persone che diventano una sola
respirazione dedizione qui e ora
affonda le radici nella tradizione degli antichi yogi
quindi non credere sia nato solo oggi
smolla il tuo tappetino
incontra gli acroamici
vai verso l’infinito
e supera i tuoi limiti impossibili ricrediti raggiungi gli obiettivi più impensabili la forza è nella family
ognuno con suo modo tutti con lo stesso scopo dispersi per il globo
lo spingo fluido Anukalana
perché non scindo mai il corpo dall’anima
sta roba qui mi centra bella Yogendra
non importa quanto in alto vai
ma quanto profondamente lo fai
Seconda strofa
Se Vinayaka non pratica sta in crisi di astinenza
AcroYoga crea una sana dipendenza
ho allungato le mie gambe
ho curato la mia schiena
conosciuto bella gente girando l’Italia intera
questa roba fa viaggiare in tutti i sensi
meditando a testa in giù
punti di vista diversi
non stare fermo come un baccalà
sfida le leggi della gravità
dove vai? Il futuro è già qua
spettacolare acrobatico risate e panico
cadi rialzati riparti più carico
spesso l’acro pompa l’ego
ma lo yoga ascolta e osserva innesca il suo processo alchemico
invadiamo ora le strade della city
siamo scimmie della pace siamo uniti porta anche i tuoi amici
sena razza ne barriere religione
i fratelli son tornati come bimbi con la gioia dentro il cuore!

=> Sono interessato!

Quattro chiacchiere con Vinayaka

Abbiamo chiesto a Vinayaka in che  modo il Rap e lo Yoga possano connettersi tra loro. Ecco la sua risposta:
Vinayaka è il nome spirituale che mi venne dato dal monaco Yoga che mi iniziò al cammino del Tantra. Significa “leader ideale” ma anche “colui che accende la fiamma spirituale”, questo nome ispira la mia vita.
Considero il Rap uno strumento che racchiude in sé il potere delle parole e della musica insieme, come mezzi per liberare la mente dall’oscurità.
Allo stesso modo, conosco l’efficacia dello Yoga nel guidarci alla ricerca dell’equilibrio fra corpo, mente e spirito.


Nel Rap e nell’AcroYoga riesco a canalizzare armoniosamente la mia spinta vitale, la mia voglia di comunicare al mondo intero. Quindi datemi un beat, un microfono ed inizia la meditazione!

Segui la pagina Artista:
Vinayaka

NAMASTE

Vincenzo VinayaKa Citto

RICHIEDI INFORMAZIONI!

Chi è l' Autore:

Vincenzo
Ciao sono Vincenzo Citto, il mio nome in sanscrito è VINAYAKA e mi è stato assegnato dai monaci che ho avuto la fortuna di incontrare nel cammino i quali mi guidano nella meditazione e sono i miei maestri nel Tantra Yoga. Grazie allo Yoga ho trovato la direzione sana e ricca da dare alla mia esistenza e mi trovo, adesso, a percorrere questo luminoso cammino verso la consapevolezza, senza sforzo e senza rinunce ma con pienezza, serena accettazione e amore per la vita.

Lascia un Commento