Lo yoga mi ha dato la forza per mettermi al servizio del prossimo nella lotta collettiva contro il Covid-19, combattiamo insieme, ognuno di noi è importante!

Sono Stefania, infermiera da circa 25 anni. Lo Yoga mi ha sempre incuriosita, più per la parte spirituale che per le varie posizioni. Ma ogni volta che in passato ci provavo (nelle varie palestre) mi lasciava delusa. Fino a quando una recidiva di ernia al disco mi ha portato casualmente al Centro Tao di Vincenzo Citto, dove finalmente ho trovato un posto dove non si fa solo Yoga, ma si vive la vera e propria arte dello Yoga. Non solo le posture, ma anche l’importante parte spirituale che ne è l’essenza.

Ho scoperto che è un modo di vivere che mi aiuta profondamente sia a livello personale che nella mia professione. Oggi questo modo di vivere yogico mi ha portato ad una scelta importante: mettere a disposizione la mia esperienza professionale a favore della lotta collettiva contro il corona virus. Decisione che ovviamente incide radicalmente sulla mia famiglia.

Alla domanda che ho posto ai miei figli, Noemi e Mirko, su cosa ne pensassero riguardo alla  mia scelta e se, soprattutto, fossero d’accordo con me, mi sento rispondere ‘’mamma siamo fieri ed orgogliosi di te e se potessimo saremmo con te ad aiutarti‘’ e a questo punto il mio cuore si riempie di gioia e soprattutto sono io ad essere fiera dei miei figli!

Tutto ciò  mi porta a riscoprire una nuova carica e a mettermi in gioco, a mettere un tassello importante nella mia vita.

Una visione più grande di ciò che ognuno di noi è. Siamo tutti connessi e oggi questa sfida la stiamo vivendo e combattendo tutti insieme, ognuno di noi con ruoli diversi ma ogni ruolo importante per il fine ultimo.

Siamo un piccolo pezzo di un grande puzzle, ogni singola anima contribuisce a definire un grande quadro ed io ci voglio essere!